Il gruppo Facebook Mamme al Lavoro nasce a febbraio 2016 e in quasi tre anni ha superato le 40.000 persone grazie al passaparola: si tratta, infatti, di un gruppo chiuso, non a scopo di lucro e gestito gratuitamente. Nel tempo la comunità è cresciuta condividendo e sostenendo alcuni principi tra cui l’aiuto reciproco, la solidarietà e la collaborazione.

Molte donne, infatti, costrette a lasciare il lavoro, devono reinventarsi ogni giorno per contribuire all’economia della famiglia e dimostrare al mondo che tutti hanno il diritto di realizzarsi professionalmente.

Sulla scia del gruppo Facebook, il 15 maggio 2018 è nata l’Associazione Culturale “Il Cerchio di Mamme al Lavoro”: una realtà apartitica, senza scopo di lucro, che svolge attività di promozione e utilità sociale. I suoi obiettivi sono ispirati ai diritti inviolabili della persona e in particolare alla tutela e alla promozione dei diritti dell’universo femminile nel mondo del lavoro. L’Associazione punta, infatti, ad aiutare e sostenere le donne che vogliono rimettersi in gioco, incentivando competenze e talenti.

In quest’ottica, “Il Cerchio di Mamme al Lavoro” ha partecipato al “Wired Next Fest 2018” – Il festival dedicato all’innovazione e alle nuove tecnologie – e sostiene progetti di utilità sociale quali “Il Pronto Soccorso Psicologico”.

L’Associazione organizza, inoltre, incontri gratuiti di chiaro interesse per il suo target di riferimento, come ad esempio i corsi di sicurezza e disostruzione pediatrica, sul portare in fascia e marsupio e di analisi transazionale e comunicazione.

Progetta e realizza altresì convegni scientifici come quello di Arteterapia, dal titolo “La Mamma non esiste”, in collaborazione con la scuola di Arte Terapia Lacerva, che ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, di Roma Capitale Municipio XI Arvalia Portuense, di CNA Professioni e CNA Impresa Donna.

Prende parte, infine, a manifestazioni ed eventi, organizzando laboratori per bambini e workshop per adulti.